Bellessere

Alle organizzazioni interessate al valore delle persone, proponiamo un percorso di cambiamento culturale che porti il management a condividere e rendere pratica quotidiana, tre concetti chiave: fiducia, rispetto, esempio. La prima cosa che investiamo in un business non è il denaro, ma la fiducia: il denaro è comunque un atto di fiducia, una promessa a corrispondere un valore nel futuro. La fiducia reciproca rende superflua un’elevata formalizzazione e una dettagliata specificazione delle regole dello scambio, diventa garante nello scambio stesso. I manager delle aziende, attribuendo fiducia e responsabilità ai subordinati, in particolare nei ruoli e nelle attività discrezionali, costruiscono una flessibilità di controllo ideale. Riteniamo che la necessità di controllo è inversamente proporzionale alla capacità di motivare. Diciamo ai capi: il rispetto è la base di ogni business di successo. Nessuno vi lascerà avvicinare abbastanza da ‘farsi toccare’ se non rispetta quello che fate e quello che siete (K. Roberts). Se cercate collaboratori e non solo esecutori allora avete bisogno del rispetto. Dare l’esempio deve diventare una capacità base della professionalità manageriale, insegnata, richiesta e valutata quanto le altre capacità classiche, come decidere, motivare, programmare. Dal semplice sorridere, ringraziare, essere puntuali, all’adottare e mantenere un comportamento coerente con le pratiche insite nei concetti di fiducia e rispetto, fino a fare diventare tutto ciò un modello etico-valoriale. Rendere concreti questi concetti significa sostenere se stessi e tutti quelli che ci sono intorno nel miglioramento continuo della persona. Il bellessere è ‘essere belli’ nel modo di stare nel mondo.

(pubblicato su PERSONE&CONOSCENZE N.93 – 2014)